Kami-Nari Viaggi Srl

  • facebook
Ti trovi in: Home » Le Destinazioni » Africa » Etiopia » Dancalia + estensione trekking - 7 gg/ 6 nts
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Dancalia + estensione trekking - 7 gg/ 6 nts

LTT 20




Programma di viaggio


ALT. MASSIMA 3.200 METRI – MINIMA -130 METRI

L'ARRIVO DEVE ESSERE DI SABATO PER VEDERE I DUE MERCATI INDICATI

GIORNO 01

ADDIS ABEBA (2.350 M)
Arrivo al mattino nella capitale dell'Etiopia, incontro con lo staff di Lake Tana e trasferimento in hotel per depositare i bagagli. In seguito visita della città. Nel corso della visita si vedrà il Museo Nazionale interessante per i reperti sabei e per i resti di Lucy, un ominide vissuto nella valle dell'Awash tre milioni e mezzo di anni fa e il Museo Etnografico, che possiede una splendida collezione di strumenti musicali e di croci copte, nonché le stanze dove abitò l'imperatore Hailè Selassiè. Pranzo in corso di visite. Nel primo pomeriggio visita della cattedrale della Santissima Trinità e infine si raggiungerà la collina di Entoto, il punto più panoramico della città. Cena e pernottamento in hotel.

GIORNO 02
ADDIS ABEBA – MERCATO SEMBETE – DESSIE (2.470 M)
(KM 395, TEMPO 7 ORE CIRCA – I TEMPI NON TENGONO CONTO DI SOSTE VISITE E PRANZO)
Al mattino, dopo la prima colazione, partenza in direzione nord per raggiungere Dessie; lungo il percorso si incontrano numerosi villaggi e chiesette tradizionali, la vegetazione è composta soprattutto da Euforbie e Aloe. Pranzo lungo il percorso e sosta al villaggio di Sembete dove si incontrano le genti Oromo, Afar, Amhara e Argheba con possibilità di vedere il mercato settimanale se si arriva di domenica. Arrivo a Dessie in serata e sistemazione in hotel per cena e pernottamento.

GIORNO 03
DESSIE – MERCATO BATI – SEMERA (430 M)
(KM 225, TEMPO 6 ORE CIRCA – I TEMPI NON TENGONO CONTO DI SOSTE VISITE E PRANZO)
Prima colazione e partenza per Semera. Si effettuerà una sosta a Bati dove, di lunedì, si tiene il mercato settimanale del bestiame e dei cammelli più grande di tutta l'Africa. Anche qui si radunano varie etnie da tutte le regioni circostanti. Pranzo in un ristorantino locale. Si prosegue il viaggio; arrivo nel tardo pomeriggio per cena e pernottamento in hotel locale o tenda.

P.S.:
ALLUNGANDO MOLTO LA GIORNATA SI PUO' PERNOTTARE IN TENDA AD AFDERA

GIORNO 04
SEMERA – VULCANO ERTA ALE (610 M)
(KM 240, TEMPO 6 ORE CIRCA – I TEMPI NON TENGONO CONTO DI SOSTE VISITE E PRANZO)
(TREKKING: 9 km - 3/4 ore; il dislivello dal campo base alla vetta è di circa 400 m)
Dopo la prima colazione, presto al mattino, partenza per il vulcano Erta Ale. Lungo la strada visita al lago Afdera e alle saline sulla sua riva. L'acqua salata del lago viene pompata in grandi vasche scavate nel terreno successivamente isolate con teli di plastica. Una volta che tutta l'acqua è evaporata il sale viene raccolto e il processo ricomincia. Una volta giunti a Kurswat, si completano le ultime formalità, si organizzano i dromedari e si pranza. Si prosegue per il campo base dell'Erta Ale che dista ancora circa 25 Km. All'arrivo ci si riposa un po', si fa uno spuntino e si attende il tramonto per cominciare la salita sulla vetta del vulcano. Una volta arrivati, si effettua una cena leggera per riacquistare le forze e poi si scende nel cratere del vulcano fino all'orlo della caldera. Lo spettacolo è unico, nessuna parola può prepararvi alle emozioni che proverete. Non c'è un orario di rientro al campo, ognuno può indugiare sulla caldera tutto il tempo che desidera. Pernottamento in vetta.

P.S.: SI RICORDA CHE IL VULCANO È IN CONTINUA ATTIVITA'; PUO' SUCCEDERE A VOLTE CHE L'ATTIVITA' SIA PIU' INTENSA DEL SOLITO E QUINDI POTREBBERE ESSERCI MOLTO FUMO CHE NON CONSENTE DI VEDERE LA CALDERA

GIORNO 05
VULCANO ERTA ALE – HAMED ELA (90 M)
(KM 110/360, TEMPO 7 ORE CIRCA – I TEMPI NON TENGONO CONTO DI SOSTE VISITE E PRANZO)
Alle 4:30 inizio della discesa dal cratere al campo base. All'arrivo abbondante prima colazione. Partenza per Hamed Ela. La strada verrà scelta sul momento dal nostro staff sulla base dell'orario in cui si parte dal campo e anche sulla base delle informazioni che la guida locale ci darà. Una strada è più corta, ma è una pista in mezzo alla sabbia che costringe le macchine a procedere molto lentamente. L'altra strada è più lunga ma consente di procedere in modo più rapido. Non esiste un orario di arrivo preciso. All'arrivo potrebbe offrirsi l'opportunità di vedere rientrare dal lago salato lunghe carovane di cammelli che si stanno incamminando verso Macalle'. Cena e pernottamento in tenda.

GIORNO 06
HAMED ELA – DALLOL – LAGO ASSALE – MACALLE' (2.080 M)
(KM 190, TEMPO 6 ORE CIRCA – I TEMPI NON TENGONO CONTO DI SOSTE VISITE E PRANZO)
Alzandosi presto, intorno alle 6:00, se il cielo è sgombro, si potrà salire sulla collinetta sull'altra sponda del fiume in secca che passa a fianco della città per osservare l'alba. Il sole rosso come il fuoco sale dal lago salato irradiandosi sul fiume e sulla città. Da questo punto partono, in direzione del lago Assale, le carovane che, durante la notte, si sono fermate nel letto del fiume a riposare. Prima colazione. Partenza per Dallol, il punto più basso del continente, circa 130 metri sotto il livello del mare. All'arrivo alla base della bassa collinetta, si procede a piedi per circa una mezzora fino a raggiungere la cima. È un luogo unico, pieno di colori accesi e di formazioni saline sempre diverse. Al termine della visita con una breve deviazione a piedi di 200 metri circa si raggiunge il "Lago Giallo" che ribolle a causa delle emissioni di gas dal sottosuolo. i torna verso le macchine e si procede verso il lago Assale. Si potrà osservare il processo di estrazione e lavorazione manuale del sale per formare le tavolette, di circa 7 chili l'una, che verranno poi caricate sui cammelli e portate al mercato a Macalle'. Rientro ad Hamed Ela per pranzo. In seguito partenza per Macalle' dove si arriverà nel tardo pomeriggio per cena e pernottamento in hotel.

GIORNO 07
MACALLE' – VOLO INTERNO – ADDIS ABEBA – CHECK-IN
Prima colazione. Volo di linea Macallè – Addis Abeba. All'arrivo nella capitale pranzo e tempo a disposizione per gli ultimi acquisti. Camere in day use per relax prima di cena (una camera ogni 3 pax). Cena in un ristorante tipico con canti e balli tradizionali e trasferimento in aeroporto per il volo internazionale.







ESTENSIONE

TREKKING NEL LETTO DEL FIUME SABA
1 GIORNO/ 1 NOTTE


GIORNO 06
HAMED ELA – DALLOL + LAGO GIALLO – LAGO ASSALE – ASSA BOLO CANYON
(KM 70, TEMPO 3 ORE CIRCA – I TEMPI NON TENGONO CONTO DI SOSTE VISITE E PRANZO)
Alzandosi presto, intorno alle 6:00, se il cielo e' sgombro, si potrà salire sulla collinetta sull'altra sponda del fiume in secca che passa a fianco della citta' per osservare l'alba. Il sole rosso come il fuoco sale dal lago salato irradiandosi sul fiume e sulla città. Da questo punto partono, in direzione del lago Assale, le carovane che, durante la notte, si sono fermate nel letto del fiume a riposare. Prima colazione. Partenza per Dallol, il punto piu' basso del continente, circa 116 metri sotto il livello del mare. All'arrivo alla base della bassa collinetta si procede a piedi per circa una mezzora fino a raggiungere la cima. È un luogo unico, pieno di colori accesi e di formazioni saline sempre diverse. Al termine della visita con una breve deviazione a piedi di 200 metri circa si raggiunge il "Lago Giallo" che ribolle a causa delle emissioni di gas dal sottosuolo. Si torna verso le macchine e si procede verso il lago Assale. Si potrà osservare il processo di estrazione e lavorazione manuale del sale per formare le tavolette, di circa 7 chili l'una, che verranno poi caricate sui cammelli e portate al mercato a Macalle'. Rientro ad Hamed Ela per pranzo. Nel pomeriggio si raggiunge Assa Bolo, un luogo di sosta strategico: qui le carovane si fermano prima di cominciare il lungo viaggio verso i mercati dell'altopiano o prima di affrontare il deserto del sale. Cena e pernottamento in tenda.

GIORNO 07
ASSA BOLO - TREKKING - MELABDAY
(TREKKING: 16 km - 6/7 ore; dislivello circa 500 m)
Prima colazione e inizio del trekking: partenza a piedi lungo la pista che si inoltra nel canyon del fiume Saba che conduce dalla depressione della Dancalia alla regione del Tigray nell'altopiano etiopico; la salita è continua e lieve. Il fiume, a volte, può essere ricco d'acqua e in questo caso sarà necessario guadarlo infinite volte. L'incontro con le carovane che salgono verso Berhale o scendono verso la piana è continuo. I carovanieri sembrano non fermarsi mai. Lungo il percorso, fra le pareti alte e scure del canyon, gli stessi carovanieri effettuano delle soste per ristorarsi e preparano il pane "borgutta" e il tè. Pranzo al sacco. Arrivo nel tardo pomeriggio al villaggio di Melabday per cena e pernottamento in tenda.

GIORNO 08
MELABDAY - MACALLE' – VOLO INTERNO – ADDIS ABEBA – CHECK-IN
(KM 195, TEMPO 3/4 ORE CIRCA – I TEMPI NON TENGONO CONTO DI SOSTE VISITE E PRANZO)
Dopo la prima colazione si esce dalla Dancalia in direzione Macalle'. Pranzo al sacco. Lungo la strada si effettua una deviazione per visitare due chiese del Tigray del gruppo Atsbi. Micael Barka, risalente al XIII secolo, è una chiesa a pianta cruciforme sostenuta da 12 colonne, vanta un soffitto ricco di affreschi; Mikael Imba invece è quella più simile alle chiese di Lalibela, l'interno ha 25 colonne e un soffitto alto 6 metri. Vanta porte in legno decorate e una piccola sala del tesoro che contiene un'antica croce di metallo e numerosi manoscritti. Arrivo a Macalle' in tempo per il check-in del volo interno per Addis Abeba. All'arrivo volo in connessione per l'Italia.

P.S.: SE IL TEMPO LO PERMETTE E' POSSIBILE PRENDERE IN LOCO DELLE CAMERE IN DAY USE PER RINFRESCARSI PRIMA DAL VOLO DI RIENTRO; NON INCLUSO IN QUOTAZIONE





Quota a persona in camera doppia a partire da
euro 2.975

Chiedi informazioni Stampa la pagina