Kami-Nari Viaggi Srl

  • facebook

Le località

LIMA
Lima, un'estensione di oltre 70 kmq e più di 7 milioni di abitanti, è la capitale del Perù, dove modernissimi grattacieli si alternano alle dimore coloniali, ai palazzi ottocenteschi, alle casupole di fango.. Visitare Lima non significa solo entrare nello straordinario Museo Nazionale di Antropologia e Archeologia, dove 100 mila oggetti testimoniano la storia millenaria del Perù, o guardare gli abbaglianti gioielli del Museo dell'Oro, salvati dalla rapina dei conquistadores o, ancora, sorridere davanti alla raccolta di vasi erotici del Museo Larco Herrera.
Visitare Lima significa anche camminare in mezzo ad una folla che vive tra Plaza de Armas e Plaza San Martin, spendere un po' del proprio tempo sugli incredibili colectivos, per spostarsi da un punto all'altro della città, passeggiare lungo i viali alberati di San Isidro, fermarsi a parlare coi lustrascarpe di Plaza San Martin, guardare in faccia la Cholita che vende le sigarette all'angolo della strada. Chi si reca in Perù non può perdere lo straordinario spettacolo offerto da questa capitale!

TRUJILLO
Trujillo è la terza città del Perù per numero di abitanti e ancora oggi conserva diverse testimonianze dell'epoca coloniale, da ricordare in modo particolare la Cattedrale e diversi palazzi che si affacciano su Plaza de Armas. La vera attrattiva di Trujillo sono le imponenti rovine dell'antica Chan Chan, il maestoso paese Inca dell'Oro, costituito da 10 grandi aree recintate che racchiudono ciascuna, rovine di palazzi, templi, strade, necropoli,abitazioni e cisterne per l'acqua, tutto costruito in mattoni di fango; dal terreno emergono mozziconi di mura ornate di altorilievi (anch'essi di fango) raffiguranti uccelli, pesci, polpi, nutrie marine, aragoste, scimmie, esseri fantastici, figure geometriche.
Questo era il paese dell'oro e qui attinsero a piene mani prima gli Incas, poi gli spagnoli e infine gli All'estremità opposta della periferia di Trujillo, oltre Rio Moche, sorgono le rovine delle due imponenti piramidi di fango costruite dai Mochica, che però sono ridotte a cumuli informi di detriti ma rappresentano un'importante testimonianza della civiltà Moche.

CUZCO
Un viaggio al Cuzco costituisce certamente uno dei momenti più significativi e coinvolgenti per ogni turista che si rechi in Perù. Ubicato in una verde valle, sotto il cielo cristallino e puro il sito è magnifico. Qui raffiora il passato, sotto forma di austeri muri di palazzi, dalla casa delle Vergini del Sole al Coricancha. E così pure nei dintorni, nella valle sacra degli Inca e sul Machu Picchu non è possibile non riannodare i fili di una storia luminosa e prodigiosa.
Plaza de Armas, circondata da portici e da quattro chiese, è il cuore della città. La chiesa della Merced risalente alla fine del XVI secolo, notevole soprattutto per il grandioso monastero e i bellissimi chiostri ornati di colonne corinzie e fontane. Ad Est del centro della città si trovano le rovine del Coricancha, tempio incarico in passato ricoperto d'oro, su cui Domenicani costruirono la chiesa e il convento, incorporando le possenti strutture. Oggi l'interesse maggiore del monumento risiede proprio nei resti incaici che inaspettatamente affiorano ai lati del grande chiostro. Per ultimo vi consigliamo la visita del Museo de Arqueológi: tra gli oggetti esposti i più interessanti sono i keros, grandi vasi a bicchiere di legno laccato o terracotta, dipinti e ornati, tipici dell'arte inca!

MATCHU PICCHU
La città inca di Machupicchu si trova a oltre 2.350 metri di altitudine, all'interno del Parco Archeologico di Machupicchu (conosciuto anche come "Santuario Storico"), che comprende un vasto territorio della Provincia di Urubamba nella sezione di Cusco. L'intera area è stata dichiarata zona protetta con lo scopo di preservare la flora, la fauna, le formazioni geologiche e i resti archeologici.
La grandiosa città di Machupicchu rappresenta una concreta sfida dell'uomo nei confronti della natura; fu costruita sul dorso di uno sperone sporgente nella parte intermedia di una montagna, dove secondo una studiosa peruviana, la città "sospende i propri palazzi ed i propri templi sul granitico canyon di Urubamba, a penzoloni sopra il fiume".
Il terreno è scosceso, corto e con molti dislivelli, ragione per cui questo antico centro inca non ha le caratteristiche di una città convenzionale e presenta invece molteplici unità sparse per tutta la zona, a diverse altitudini, separate da precipizi impressionanti e unite da sentieri spesso pericolosi.
Machupicchu è circondata da montagne sulle cui cime gli inca edificarono altari cerimoniali, esprimendo in questo modo il carattere sacro della zona e l'importanza spirituale che ebbe per loro. La visione religiosa del mondo da parte degli antichi peruviani è ben espressa nell'architettura, impressa su ogni pietra di questo colossale monumento.

Altre
Canyon del Colca, Lago titcaca, Puno, Arequipa, Chachapoyas, Chiclayo, Ica, Iquitos, La Paz, Potosì, Purto Maldonado, Sucre, Sandoval Lake, Rio delle Amazzoni, Reserva Amazonica, Corto Malte.
Chiedi informazioni Stampa la pagina