Azzorre Fly & Drive

12 Giorni

Faial, Pico, São Jorge, Terceira, Graciosa

Partenza al mattino con volo TAP via Lisbona.

Arrivo a Horta nel pomeriggio, ritiro dell’auto a noleggio in aeroporto.

Pernottamento in B&B.

Day 2 :
Faial

Colazione.

Visite consigliate: Caldeira, la Reserva Florestal Natural do Parque do Capelo e il viewpoint di Cabeco Verde, il paesaggio lunare di Capelinhos e il suo Centro Interpretativo, dove la natura ha scatenato, nel 1957, l’ultima devastante eruzione vulcanica delle Azzorre.

Consigliata una sosta per un bagno alle piscine naturali di Varadouro, con la vista del Castelo Branco e a Monte Guia, con visioni incomparabili su Horta e la baia di Porto Pim. Horta e i murales del suo porto turistico.

Al termine riconsegna dell’auto a noleggio.

Pernottamento in B&B.

Colazione.

Attraversata in traghetto per Pico (30 minuti) e ritiro dell’auto a noleggio presso l’ufficio di Madalena.

Visite consigliate: i vigneti di Criaçao Velha (UNESCO), Lajes do Pico per l’avvistamento delle balene, le adegas tra Cachorros e Lajido.

Pernottamento in nature hotel.

Day 4 :
Pico

Colazione.

Visite consigliate: Gruta das Torres, il più lungo tunnel lavico delle Azzorre e Lajes, capitale dei balenieri, per provare l’emozionante attività di whale watching e visitare il museo locale.

Pernottamento in nature hotel.

Colazione.

Rilascio dell’ auto al porto di Madalena. Attraversata in traghetto per Sao Jorge (1h20 circa).

Ritiro dell’ auto a noleggio a Velas.

Visite consigliate: Faja dos Vimes (piantagioni di caffè e artigianato tessile), la Cooperativa di Beira (formaggio di Sao Jorge), Ponta dos Rosais e il Miradouro Vigia da Baleia.

Pernottamento in B&B.

Day 6 :
São Jorge

Colazione.

Attività consigliata: trekking

- Faja dos Vimes – Fragueira – Portal (3,1 km, 01h30, medio)
- Pico do Pedro – Pico da Esperanca – Faja do Ouvidor ( 16,9km, 04h00, medio)
- Serra do Topo – Caldeira de Santo Cristo – Faja dos Cubres (9,5 km, 2h30, medio)

Rilascio dell’auto a noleggio presso l’ufficio di Velas.

Pernottamento in B&B.

Colazione.

Trasferimento libero in aeroporto.

Partenza con volo domestico per Terceira. All’arrivo, ritiro dell’auto a noleggio in aeroporto.

Visite consigliate: Angra do Heroismo (UNESCO) e Monte Brasil (UNESCO).

Pernottamento in boutique hotel.

Day 8 :
Terceira

Colazione in hotel.

Visite consigliate: il Miradouro di Serra do Cume, le piscine naturali di Biscoitos, la grotta vulcanica dell’Algar do Carvao e il vicino campo fumarolico di Furnas do Enxofre.

Pernottamento in boutique hotel.

Colazione.

Rilascio dell’ auto a noleggio in aeroporto.

Partenza con volo domestico per Graciosa.

Ritiro dell’ auto a noleggio in aeroporto.

Visite consigliate: il faro e la “balena” a Ponta da Barca, la falesia lunare di Porto Afonso, gli asini nani endemici a Riberinha, Caldeirinha, le piscine naturali e le terme di Carapacho.

Pernottamento in mulino tradizionale.

Day 10 :
Graciosa

Colazione libera (al bar presso il mulino o utilizzando la cucina a disposizione).

Visite consigliate: trekking Volta à Caldeira – Furna do Enxofre (10,8 km – 03h00 – facile). Visita di Furna do Enxofre. Salita al Monte Nossa Senhora da Ajuda, tour di Santa Cruz.

Pernottamento in mulino tradizionale.

Colazione libera (al bar presso il mulino o utilizzando la cucina a disposizione).

Rilascio dell’auto a noleggio in aeroporto.
Volo domestico su Terceira.

Ritiro dell’ auto a noleggio in aeroporto.
Pomeriggio a disposizione per completare le visite sull’isola, attività balneari o shopping.

Pernottamento in boutique hotel.

Colazione. Rilascio dell’auto a noleggio in aeroporto.

Partenza con il volo di rientro via Lisbona. Arrivo in Italia nel tardo pomeriggio.

La quota comprende

  • Volo aereo dall’Italia (escluse tasse), con bagaglio da 23 kg incluso (tariffa da riconfermare)
  • Voli domestici tra le isole
  • B&B Casa da Baia a Faial, Nature Residence Alma do Pico a Pico, B&B A Casa do Antonio a São Jorge, My Angra Charming House a Terceira, Moinho de Pedra a Graciosa, in pernottamento e prima colazione
  • Noleggio auto cat. B, tipo Hyunday i10 con assicurazione SCDW
  • Traghetto da Faial a Pico e da Pico a São Jorge
  • Omaggio prodotti tipici in loco
  • Donazione (€ 5) per il progetto di ecosostenibilità per il 2024 ( ente in definizione)

PI - 24

Itinerario:
Faial, Pico, São Jorge, Terceira, Graciosa

Un tour in libertà delle 5 isole del gruppo centrale, ognuna con le proprie peculiarità, pensato per chi vuole un’esperienza attiva a contatto con la natura, senza rinunciare alla componente culturale, che tanto affascina, dei viaggi nel Vecchio Continente. Faial, con i suoi dolci pendii e le sue dune nere. Pico e il suo territorio “eroico”, che fieramente sfida le forze naturali. Sao Jorge, l’isola montuosa dalle falesie verdeggianti. Terceira e il suo patrimonio storico. Infine la lussureggiante Graciosa, la piccola isola dichiarata Riserva della Biosfera.

Questa è un’idea di viaggio che può essere personalizzata in base alle vostre richieste ed esigenze.

Le Isole

Isola Grigia: Pico
La sagoma non lascia dubbi: Pico è stata creata per essere l’isola dove si è giocata l’epica partita fra balene e balenieri, oggi, per fortuna, trasformatasi in una meravigliosa esperienza di turismo naturalistico.
Pico rappresenta l’emblema dell’Arcipelago. Diventa un’ossessione cercare di scorgere il suo “piquinho” libero dalle nubi, un’esperienza infinita di meraviglia quando si riesce a farlo da una delle altre isole del gruppo centrale. Salire a Pico equivale a toccare il cielo con un dito!
Le formazioni di basalto sono impressionanti e testimoniano la giovinezza dell’isola. Il riconoscimento dell’UNESCO ha omaggiato la capacità dell’uomo di trasformare un terreno così ostico in una zona agricola. È la magia di convertire la pietra in vino! Oggi, tra i labirinti dei currais di Pico, si produce un’eccellente qualità di Arinto, Verdelho e Terrantez, da gustare tra i mulini a vento e le cantine tradizionali.

Isola Azzurra: Faial
Di nascita portoghese ma cresciuta fiamminga, forma, insieme a Pico e Sao Jorge il famoso Triangolo. Ne è il lato “nobile”, per tradizione, con il suo abito charmant di meravigliose ortensie blu che ne colora i paesaggi.
Faial è rinomata tra i navigatori di tutto il mondo, sia ai giorni nostri che in epoche passate. Grazie alla sua baia riparata, Horta è sempre stata un punto di ancoraggio cruciale tra l’Europa e il continente americano. Dalle flotte di baleniere alle navi commerciali cariche di vino e arance, fino agli avventurieri moderni, che qui si fermano per un po’ di relax e un gin tonic al famoso Café Peter, il pub più celebre di tutto l’Atlantico. La natura e la cultura si fondono armoniosamente a Faial: il richiamo notturno dei Cagarros risuona dal Morro di Castelo Branco, attirando appassionati di birdwatching da ogni parte del mondo. Il legame con il mare è garantito dalla presenza costante di balene, delfini e molte altre creature marine. Le antiche fortezze difensive evocano l’era dei pirati, mentre gli edifici di Horta conservano lo splendore architettonico dei secoli XVIII e XIX, e la storia dei balenieri si riflette anche nei capolavori artistici dello Scrimshaw.

Isola Lilla: Terceira
A Terceira natura, cultura e divertimento si fondano da più di 500 anni.
Terceira ospita alcuni dei festival tradizionali più significativi dell’arcipelago, come le “Sanjoaninas”, le avvincenti “touradas à corda” e le “Feste dello Spirito Santo”, celebrate in tutti i villaggi accanto ai pittoreschi imperios, piccoli tempietti dedicati allo Spirito Santo.
Angra è stata la prima città europea a carattere multietnico, grazie alle influenze provenienti dalle Americhe e dall’Oriente. Questo suo carattere eclettico ha contribuito alla sua dichiarazione come Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 1983.
Terceira custodisce un tesoro naturale straordinario: prati verdissimi punteggiati di ortensie che si affacciano sull’oceano, montagne avvolte dalla foresta laurisilva, piscine naturali di roccia basaltica nera, lagune e grotte vulcaniche con la più alta concentrazione al mondo di stalattiti in silicio, e piccoli atolli popolati esclusivamente da colonie di uccelli marini come gabbiani, sterne e berte maggiori.

Isola Bianca: Graciosa
Graciosa, uno scrigno immerso nella natura, offre spettacolari grotte vulcaniche, incantevoli villaggi rurali e vini di qualità.
Dal 2007, l’isola di Graciosa e l’area marina circostante sono state designate Riserva della Biosfera dall’UNESCO. Questa piccola isola, per le sue peculiari caratteristiche naturali, funge da laboratorio di ricerca per la conservazione della biodiversità e lo sviluppo sostenibile. Attualmente, un sistema ibrido composto da un parco solare e un parco eolico garantisce il 70% della domanda di elettricità dell’isola.
Graciosa è tanto graziosa quanto il suo nome suggerisce: caratteristici sono i mulini a vento dalla cupola rossa, i vigneti che producono un vino bianco leggero, secco e fruttato, e gli asini nani, specie protetta, che purtroppo sono in via d’estinzione.
Sentieri di trekking offrono panorami mozzafiato sia sulle falesie che sui piccoli villaggi di case bianche immerse nei campi verdi. Le baie e i fondali sono rinomati per l’immersione subacquea, il canottaggio, la vela e il windsurf. Piscine naturali e acque termali sono perfette per momenti di relax e rigenerazione.

Isola Bruna: Sao Jorge
Sentieri incantevoli scendono dal dorso di questo lungo “drago” disteso nell’ Oceano. Le sue falesie regalano paesaggi fiabeschi in una natura primordiale e incontaminata.
Nonostante il suo appellativo di “A Ilha Castanha”, questa è la parte ecologica del Triangolo con Pico e Faial. Aree dedicate alla conservazione preservano la foresta primaria, mentre piante e fiori esotici adornano e profumano l’isola. Sui rigogliosi pascoli a strapiombo sulle scogliere, vivono felici oltre 20.000 mucche a Sao Jorge. Le caratteristiche fajal, fertili piane ai piedi delle alte scogliere, sono accessibili attraverso percorsi trekking mozzafiato. I microclimi sviluppati in queste piccole aree consentono coltivazioni insolite, come quella del caffè. Gli alpeggi dell’altopiano producono invece un latte genuino utilizzato per la produzione del celebre Queijo de Sao Jorge, protagonista della gastronomia locale.

Partenze a data libera su base privata – self drive
Minimo 2 persone

Quota a persona a partire da
euro 1.590

Per maggiori informazioni non esitate a contattarci

Puoi inviare la tua richiesta tramite il modulo sottostante.

Azzorre Fly & Drive
  • Viaggio individuale - self drive
  • Colazione

DOVE TI PIACEREBBE ANDARE?

Ultimi Articoli

Newsletter