Isole Azzorre in libertà

10 Giorni

São Miguel, Flores, Corvo, Faial

Partenza al mattino con volo TAP via Lisbona.

Arrivo a Ponta Delgada in serata, ritiro dell’auto a noleggio in aeroporto.

Pernottamento in hotel.

Colazione.

Giornata dedicata all’esplorazione di São Miguel.

Visite Consigliate: Sete Cidades, Vista do Rei, Miradouro Boca do Inferno, Lagoa do Fogo, Vila Franca do Campo e il suo isolotto perfettamente circolare.

Pernottamento in hotel.

Colazione.

Visite consigliate: la Valle di Furnas, dove la forte attività geotermica si manifesta con fumarole, pozze fangose che ribollono e sorgenti di acqua sulfurea. Immancabile la visita al giardino botanico Terra Nostra e, per pranzo, il tradizionale “cozido”, un ricco stufato cotto con i vapori sulfurei del sottosuolo.

Suggeriamo di spostarsi sulla costa nord e fermarsi al Miradouro di Santa Iria e alla piantagione di tè di Gorreana e acquistare l’esclusivo tè azzorriano, l’unico in Europa.

Per la sera, imperdibile, un mistico bagno nelle piscine termali di Poca da Dona Beija.

Pernottamento in hotel.

Colazione.

Riconsegna in aeroporto dell’ auto a noleggio.
Volo domestico per Flores.

Ritiro dell’auto a noleggio.

Visite consigliate: le 7 lagune alpine, la rosea Rocha dos Bordoes, simbolo dell’isola, il remoto faro de Albarnaz con la vista su Ilheu do Monchique, il punto più occidentale d’Europa, le estensioni infinite di ortensie lungo i percorsi stradali.

Pernottamento in case tradizionali.

Day 5 :
Flores

Colazione.

Visite consigliate: Miradouro da Ponta Ruiva e Ponta Delgada. Passaggio per la più grande foresta azzorriana di Ginepri brevifoglia (pianta endemica), Miradouro do Pico da Sé, camminata per Ribeira do Ferreiro ( 45 minuti), il salto d’acqua del Poço do Bacalhau e attraversato il sentiero nel bosco (20 minuti circa a piedi) l’immagine iconica di Ribeira do Ferreiro.

Pernottamento in case tradizionali.

Colazione.

Partenza al mattino con il traghetto per Corvo (40 minuti).

Attività consigliata: trekking a Caldeirão (2h45). I trasferimenti a Caldeirão si effettuano dal porto di Vila con automezzi locali.

Rientro in traghetto a Flores.

Pernottamento in case tradizionali.

Colazione.

Riconsegna in aeroporto dell’ auto a noleggio. Volo domestico per Faial.

Ritiro dell’auto a noleggio.

Visite consigliate: il capoluogo Horta e la sua marina.

Pernottamento in B&B.

Day 8 :
Faial

Colazione.

Visite consigliate: Caldeira, la Reserva Florestal Natural do Parque do Capelo e il viewpoint di Cabeco Verde, il paesaggio lunare di Capelinhos e il suo Centro Interpretativo, dove la natura ha scatenato, nel 1957, l’ultima devastante eruzione vulcanica delle Azzorre.

Pernottamento in B&B.

Day 9 :
Faial

Colazione.

Oggi puoi partire per un’avventura unica, che racconta storie di uomini coraggiosi, balenieri, e di come negli anni ’90 si sia riconvertita la caccia alla balena in attività ricreativa.

Sfreccia a bordo del tuo gommone, aguzza la vista e goditi lo spettacolo del mare! Consigliata una sosta per un bagno alle piscine naturali di Varadouro e a Monte Guia, con visioni incomparabili su Horta e la baia di Porto Pim.

Al termine riconsegna dell’auto a noleggio.

Pernottamento in B&B.

Colazione. Trasferimento libero in aeroporto i per il volo di rientro via Lisbona.

La quota comprende

  • Volo aereo dall’Italia (escluse tasse), con bagaglio da 23 kg incluso (tariffa da riconfermare)
  • Voli domestici tra le isole
  • Hotel Ilha Hostel a Ponta Delgada, B&B Casa da Baia a Faial, Aldeia da Cuada a Flores, in pernottamento e prima colazione
  • Noleggio auto cat. B, tipo Hyunday i10 con assicurazione SCDW
  • Traghetto Flores/Corvo/Flores
  • Omaggio prodotti tipici in loco
  • Donazione (€ 5) per il progetto di ecosostenibilità per il 2024 ( ente in definizione)

PI - 24

Itinerario:
São Miguel, Flores, Corvo, Faial

Un tour che tocca gli estremi dell’arcipelago e viaggia attraverso una miriade di scenari diversissimi tra loro. Sao Miguel, con i suoi molteplici paesaggi e le sue belle cittadine, lascia spazio alla lussureggiante Flores, autentico tripudio di verde e acqua, in un susseguirsi di cascate, laghi e foreste mistiche, che lascerà senza parole, e alla piccola Corvo, isola-vulcano proclamata, insieme a Flores, Riserva della Biosfera, dove il trekking nella primordiale Caldera regalerà emozioni indescrivibili. Ed infine Faial, l’isola cosmopolita ponte tra Europa e America, dai paesaggi spettacolari.

Questa è un’idea di viaggio che può essere personalizzata in base alle vostre richieste ed esigenze.

 

Le Isole

Isola Azzurra: Faial
Di nascita portoghese ma cresciuta fiamminga, forma, insieme a Pico e Sao Jorge il famoso Triangolo. Ne è il lato “nobile”, per tradizione, con il suo abito charmant di meravigliose ortensie blu che ne colora i paesaggi.
Faial è rinomata tra i navigatori di tutto il mondo, sia ai giorni nostri che in epoche passate. Grazie alla sua baia riparata, Horta è sempre stata un punto di ancoraggio cruciale tra l’Europa e il continente americano. Dalle flotte di baleniere alle navi commerciali cariche di vino e arance, fino agli avventurieri moderni, che qui si fermano per un po’ di relax e un gin tonic al famoso Café Peter, il pub più celebre di tutto l’Atlantico. La natura e la cultura si fondono armoniosamente a Faial: il richiamo notturno dei Cagarros risuona dal Morro di Castelo Branco, attirando appassionati di birdwatching da ogni parte del mondo. Il legame con il mare è garantito dalla presenza costante di balene, delfini e molte altre creature marine. Le antiche fortezze difensive evocano l’era dei pirati, mentre gli edifici di Horta conservano lo splendore architettonico dei secoli XVIII e XIX, e la storia dei balenieri si riflette anche nei capolavori artistici dello Scrimshaw.

Isola Verde: Sao Miguel
São Miguel è l’isola più grande anche quella più turistica. Così variegata che ci si potrebbe trascorrere una vacanza intera, ogni giorno impegnandosi in un’attività diversa.
Non è certo un caso se l’isola di Sao Miguel è conosciuta anche con il soprannome di “Isola Verde”, con una natura esuberante che si fonde con l’azzurro celeste del mare. E poi godere della tradizionale ospitalità azoriana, magari durante una delle tante feste religiose o culturali che hanno luogo a Ponta Delgada e nei borghi dell’ isola.
Campi da golf incastonati in corone di fiori, percorsi a piedi ideali per il bird watching o per scoprire la flora endemica, fumarole, cascate, piscine di acqua termale, piscine naturali di acqua calda, Sao Miguel offre un numero infinito di esperienze per le tue vacanze.

Isola Rosa: Flores
Arrivare a Flores è come raggiungere la fine del mondo. Una natura wilderness, una vegetazione di un’impenetrabile densità che ammanta l’intera isola. Flores è il Paradiso Perduto.
Flores segna il punto estremo dell’Europa, emergendo tra la nebbia come il gigante Adamastore. “Ilhéu do Monchique” si erge esattamente al confine tra Europa e America. Oggi, la ricchezza ittica e dei frutti di mare attira pescatori e appassionati di snorkeling, ma un tempo era qui che gli abitanti delle Azzorre salutavano la loro isola per cercare fortuna nel Nuovo Mondo.
Con l’arrivo dell’estate, Flores si anima di feste. La Festa do Emigrante porta allegria proprio mentre la natura esplode nei suoi vividi colori, come al tramonto di fronte alla rosa “Rocha dos Bordoes”, simbolo iconico dell’isola di Flores.

L’acqua è l’elemento predominante: sette laghi vulcanici dominano il paesaggio mistico nel cuore dell’isola. Cascate e torrenti regalano paesaggi indimenticabili. Dalle acque, Flores offre lo spettacolo emozionante di grotte segrete, isolotti e formazioni rocciose dalle forme più insolite.

Isola Nera: Corvo
È la più piccola, la più “insulare”, la più discreta isola dell’ arcipelago. Con un solo centro abitato, Vila do Corvo, dove vivono meno di 500 abitanti, l’intera popolazione dell’isola. Tutto il resto è un parco naturale unico, dichiarato Riserva della Biosfera dall’ UNESCO.
Fare tappa a Corvo è un privilegio riservato a pochi. Bastano un po’ di pazienza e di curiosità per immergersi nella vita semplice di questa piccola comunità sospesa sull’Oceano. Esplora le strette stradine di Vila do Covo e ammira le sue caratteristiche case con serrature in legno. Ad Alto do Moinhos, ammira il prezioso patrimonio dei mulini a vento in pietra, assaggia il formaggio tipico di Corvo, esplora le zone più remote in barca, immergiti nei suoi meravigliosi fondali e rilassati sulla spiaggia di sabbia nera di Praia da Areia. Corvo incarna l’armonia perfetta tra la sua gente e l’ambiente circostante.
Il suo nome richiama l’immagine dell’uccello. Potremmo dire che è un santuario, sia per le numerose specie ornitologiche residenti che per quelle in transito durante le migrazioni transoceaniche.
Il Caldeirao, il cratere centrale dell’isola, con le sue lagune e le torbiere, offre uno dei paesaggi più suggestivi di tutte le Azzorre. Ci si ritrova stupiti quando, tra le nuvole, compare un luogo che sembra provenire direttamente dalla Preistoria. La natura qui è sempre in cambiamento, mutando colore e rinnovandosi in continuazione.

Partenze libere giornaliere su base privata
Minimo 2 partecipanti

Quota a persona a partire da
euro 1.560

Puoi inviare la tua richiesta tramite il modulo sottostante.

Isole Azzorre in libertà
  • Viaggio individuale - self drive

DOVE TI PIACEREBBE ANDARE?

Ultimi Articoli

Newsletter