Trekking in libertà

8 Giorni

Self Drive nelle Isole Azzorre

Partenza al mattino con volo TAP via Lisbona.

Arrivo a Ponta Delgada in serata, trasferimento privato all’ hotel.

Pernottamento in hotel.

Colazione.

Raggiungi Mata do Canario per l’inizio del trekking per Sete Citades (11.8 km – 03h00 circa).

Rientra da Sete Citades all’hotel di Ponta Delgada.

Pernottamento in hotel.

Colazione.

Ritiro dell’auto a noleggio presso l’ufficio in centro città.

Attività consigliate: trekking tra i boschi di Sanguinho sulla costa sud (4.5 km – 03h30 circa).

Pernottamento in boutique hotel.

Colazione.

Riconsegna dell’auto a noleggio in aeroporto e partenza con il volo domestico su São Jorge.

Trasferimento privato al punto d’inizio del trekking Faja de S. Joao – Lourais – Faja dos Vimes (9,7 km – 03h30 circa).

Fai rientro a Velas.
Pernottamento in B&B.

Day 5 :
São Jorge

Colazione.

Raggiungi Serra do Topo per il trekking a Caldeira de Santo Cristo e Faja dos Cubres (9,5 km – 02h45 circa).

Fai rientro a Velas. Pernottamento in B&B.

Colazione.

Trasferimento libero a piedi al porto di Velas per imbarcarsi sul traghetto per Pico (1h30). All’arrivo, ritiro dell’auto a noleggio presso l’ufficio al porto di Madalena. In vista dell’ascesa al monte Pico di domani, quest’oggi si consiglia un trekking più leggero ma culturalmente interessante lungo il Caminho da Costa (4,5 km circa).

Pernottamento in tipiche adegas.

Day 7 :
Pico

Colazione libera.

Trasferimento con la propria auto a La Casa da Montanha, punto di partenza per i trekking di ascesa al monte Pico.

Attività consigliate: trekking sul vulcano Pico (10km a/r 07h00 circa).

Pernottamento in tipiche adegas.

Colazione libera e rilascio dell’auto a noleggio in aeroporto. Partenza con il volo di rientro, via Lisbona. Arrivo in Italia in serata.

La quota comprende

  • Volo aereo dall’Italia (escluse tasse), con bagaglio da 23 kg (tariffa da riconfermare)
  • Voli domestici tra le isole
  • Trasferimenti privati dove specificato
  • Sistemazione presso le strutture Ilha Hostel & Suites a São Miguel, B&B Casa do Antonio a São Jorge, Aldeia das Adegas a Pico, in pernottamento e prima colazione
  • Noleggio auto cat. B, tipo Hyunday i10 con assicurazione SCDW
  • Traghetto São Jorge – Pico

PI - 24

Il miglior modo per apprezzare il meraviglioso arcipelago delle Azzorre è senza dubbio perdendosi nella sua natura più incontaminata, tra boschi lussureggianti, scogliere e laghi multicolori.

Questo tour è pensato per gli amanti del trekking che, seguendo il proprio ritmo, potranno scoprire in libertà 3 isole: São Miguel, con i suoi scorci irripetibili e sempre diversi; la montuosa São Jorge, un unicum nell’arcipelago, con la sua vegetazione e le sue peculiarità gastronomiche, e Pico, l’isola vulcano con “Sua Maestà Piquinho”, il monte più alto del Portogallo, meta di emozionanti ascese.


Le Isole

Isola Verde: Sao Miguel
São Miguel è l’isola più grande anche quella più turistica. Così variegata che ci si potrebbe trascorrere una vacanza intera, ogni giorno impegnandosi in un’attività diversa.
Non è certo un caso se l’isola di Sao Miguel è conosciuta anche con il soprannome di “Isola Verde”, con una natura esuberante che si fonde con l’azzurro celeste del mare. E poi godere della tradizionale ospitalità azoriana, magari durante una delle tante feste religiose o culturali che hanno luogo a Ponta Delgada e nei borghi dell’ isola.
Campi da golf incastonati in corone di fiori, percorsi a piedi ideali per il bird watching o per scoprire la flora endemica, fumarole, cascate, piscine di acqua termale, piscine naturali di acqua calda, Sao Miguel offre un numero infinito di esperienze per le tue vacanze.

Isola Bruna: Sao Jorge
Sentieri incantevoli scendono dal dorso di questo lungo “drago” disteso nell’ Oceano. Le sue falesie regalano paesaggi fiabeschi in una natura primordiale e incontaminata.
Nonostante il suo appellativo di “A Ilha Castanha”, questa è la parte ecologica del Triangolo con Pico e Faial. Aree dedicate alla conservazione preservano la foresta primaria, mentre piante e fiori esotici adornano e profumano l’isola. Sui rigogliosi pascoli a strapiombo sulle scogliere, vivono felici oltre 20.000 mucche a Sao Jorge. Le caratteristiche fajal, fertili piane ai piedi delle alte scogliere, sono accessibili attraverso percorsi trekking mozzafiato. I microclimi sviluppati in queste piccole aree consentono coltivazioni insolite, come quella del caffè. Gli alpeggi dell’altopiano producono invece un latte genuino utilizzato per la produzione del celebre Queijo de Sao Jorge, protagonista della gastronomia locale.

Isola Grigia: Pico
La sagoma non lascia dubbi: Pico è stata creata per essere l’isola dove si è giocata l’epica partita fra balene e balenieri, oggi, per fortuna, trasformatasi in una meravigliosa esperienza di turismo naturalistico.
Pico rappresenta l’emblema dell’Arcipelago. Diventa un’ossessione cercare di scorgere il suo “piquinho” libero dalle nubi, un’esperienza infinita di meraviglia quando si riesce a farlo da una delle altre isole del gruppo centrale. Salire a Pico equivale a toccare il cielo con un dito!
Le formazioni di basalto sono impressionanti e testimoniano la giovinezza dell’isola. Il riconoscimento dell’UNESCO ha omaggiato la capacità dell’uomo di trasformare un terreno così ostico in una zona agricola. È la magia di convertire la pietra in vino! Oggi, tra i labirinti dei currais di Pico, si produce un’eccellente qualità di Arinto, Verdelho e Terrantez, da gustare tra i mulini a vento e le cantine tradizionali.

Partenze libere giornaliere su base privata
Minimo 2 persone

Quota a persona a partire da
euro 1.100

Per maggiori informazioni non esitate a contattarci

Puoi inviare la tua richiesta tramite il modulo sottostante.

Trekking in libertà
  • Viaggio individuale - self drive
  • Colazione

DOVE TI PIACEREBBE ANDARE?

Ultimi Articoli

Newsletter